1 May 2014

 

DICHIARAZIONE SULLA INCLUSIONE DELLA CULTURA NEGLI OBIETTIVI DI SVILUPPO SOSTENIBILE

 

Noi, le sottoscritte organizzazioni attive nel campo della cultura e dello sviluppo:

 

Consapevoli che il concetto di sviluppo comprende

 

  • lo sviluppo umano: la ricerca del pieno potenziale dei cittadini con dimensioni fisiche, emotive, spirituali, intellettuali, psicologiche e culturali
  • sviluppo sociale: la costruzione ed il mantenimento di strutture, politiche e strategie che facilitino e rafforzino il perseguimento dello sviluppo umano, la coesione sociale e la governance partecipativa
  • lo sviluppo economico: la creazione di ricchezza e la generazione di risorse economiche che possono aiutare a guidare lo sviluppo umano e sociale

 

Convinti dell'insostenibilità di

  • uno sviluppo umano senza diritti e libertà fondamentali e rispetto per la diversità culturale
  • uno sviluppo senza sociale senza giustizia sociale
  • uno sviluppo economico che aggrava le disuguaglianze e impoverisce le risorse naturali

 

Osservando che

 

le dimensioni culturali dello sviluppo sono troppo spesso ignorate a scapito del raggiungimento di uno sviluppo sostenibile - umano, sociale ed economico

 

Riconoscendo che

 

  • la cultura - intesa come un insieme di valori, tradizioni, patrimonio materiale e immateriale, credenze religiose, visioni del mondo e espressioni della cultura nei modi di vivere - può facilitare il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo
  • lo sviluppo - basato sui valori, visioni del mondo, credenze ideologiche, visione ecc.- è di per sè un atto di cultura che impatta, benevolmente o negativamente sulla cultura dei suoi beneficiari
  • conflitti radicati nelle disparità economiche e di potere possono essere alimentati dallo sfruttamento delle differenze culturali, con conflitti che incidono negativamente sullo sviluppo attraverso la distruzione di infrastrutture, la coesione sociale e la vita umana e la fuga di persone con esperienza

 

Credendo che

  • rilevanti organizzazioni culturali e la partecipazione possono svolgere un ruolo chiave nella prevenzione dei conflitti attraverso la promozione del dialogo e della diversità delle espressioni culturali
  • sviluppo significa partecipazione alla vita culturale della comunità e accesso alle arti come diritti umani fondamentali affermati nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani
  • come quarta dimensione dello sviluppo sostenibile, la cultura è essenziale come le dimensioni economiche, sociali ed ambientali; e quindi, la salvaguardia del patrimonio, la diversità, la creatività e la trasmissione della conoscenza sono parte integrante dello sviluppo sostenibile
  • lo sviluppo umano vive di creatività, di espressioni creative, le arti e il patrimonio culturale come mezzo di catarsi emotiva e psicologica, stimolo intellettuale e l'esplorazione, la celebrazione e la trasformazione della condizione umana all'interno di determinate circostanze
  • lo sviluppo sociale richiede creatività, la diversità di espressioni creative, le arti e il patrimonio culturale come mezzo di istruzione, di coesione sociale, di dialogo interculturale e di costruzione dell'identità nazionale
  • lo sviluppo economico potrà beneficiare di rafforzamento delle capacità e degli investimenti in tutti gli aspetti della catena del valore delle arti, delle industrie creative, e del patrimonio culturale materiale e immateriale, creando a sua volta posti di lavoro e generando reddito

 

Richiamando

le numerose risoluzioni delle Nazioni Unite, le dichiarazioni e gli strumenti internazionali sulla cultura e sullo sviluppo sostenibile, così come la prova sostanziale, raccolta nel corso degli ultimi due decenni, del ruolo positivo della cultura nello sviluppo.

 

Convinti che la cultura è sia il motore che il supporto dello sviluppo e che dovrebbe quindi essere parte integrante degli Obiettivi sullo Sviluppo Sostenibile Post-2015

  • Una visione del futuro ancorato nei diritti umani e nei valori e principi accettati universalmente, tra cui quelli rappresentati nella Carta dell'ONU, la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, la Convenzione dell'UNESCO sulla Protezione e Promozione della Diversità delle Espressioni Culturali e la Dichiarazione del Millennio;
  • L'attenzione sulle questioni con maggiore impatto sullo sviluppo sostenibile e una serie di obiettivi concisi mirati a realizzare le priorità dell'ordine del giorno;
  • Un partenariato globale per lo sviluppo al fine di mobilitare l'attuazione e un ambito di monitoraggio participatorio per seguire il progresso e i meccanismi di responsabilità reciproca per tutti gli attori.

 

PERCIO'

Ci si appella a tutti i governi e gli organi competenti che definiscono l'Agenda sullo Sviluppo ONU affinché si assicurino che gli obiettivi e gli indicatori sulla cultura vengano inclusi come parte degli Obiettivi sullo Sviluppo Sostenibile, in particolare (ma non limitati a) quelli relativi a:

  • Poverty eradication
  • Education
  • Sustainable cities and human settlements
  • Peaceful and non-violent societies
  • Equality
  • Ecosystems and biodiversity
  • Economic growth
  • Sradicamento della povertà
  • Istruzione
  • Città sostenibili e insediamenti umani
  • Società pacifiche e non violenti
  • Uguaglianza
  • Ecosistemi e biodiversità
  • Crescita economica

 

e

Impegnarsi a lavorare insieme e con partner internazionali, regionali, nazionali e locali al fine di raggiungere politiche e strategie di sviluppo che riconoscano e si integrino in maniera efficace con le dimensioni culturali dello sviluppo.

Le reti internazionali che promuovono la campagna che comprende la cultura negli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile

 

  • IFACCA – International Federation of Arts Councils and Culture Agencies (Federazione Internazionale dei Consigli delle Arti e gli Enti della Cultura)
  • Agenda 21 for culture – UCLG’s Committee on Culture (Comitato sulla Cultura del UCLG)
  • IFCCD – International Federation of Coalitions for Cultural Diversity
  • Culture Action Europe (Federazione Internazionale delle Coalizioni per la Diversità Culturale)
  • Arterial Network
  • IMC – International Music Council (Consiglio Internazionale della Musica)
  • ICOMOS – International Council on Monuments and Sites (Consiglio Internazionale sui Monumenti e i Siti)

 

Per sostenere questa campagna si prega urgentemente di:

 

  • Visitare il sito www.culture2015goal.net e firmare questa Dichiarazione o come organizzazione o come individuo
  • Inviare tale Dichiarazione o il tuo messaggio al rappresentante del tuo paese presso le Nazioni Unite (questo probabilmente potrebbe essere tramite il Ministro o il Ministero degli Affari Esteri)
  • Consultare l'elenco dei Delegati Permanenti sul sito qui riportato http://www.un.int/protocol/documents/HeadsofMissions.pdf
  • Diffondere tale Dichiarazione alle vostre reti e spargere la parola

 

Perché è importante?

La spesa globale sullo sviluppo nei prossimi 15 anni verrà definita dal documento finale sugli obiettivi che dovrà essere approvata dagli Stati Membri dell'ONU nei prossimi mesi. Se la cultura non verrà menzionata, sarà molto difficile per i paesi elaborare politiche e fornire fondi per i progetti che fanno affidamento sul ruolo della cultura come motore e supporto dello sviluppo sostenibile.

 

Perchè è urgente?

Il Gruppo di Lavoro Aperto dell'ONU (OWG) sugli Obiettivi dello Sviluppo Sostenibile (SDGs) http://sustai- nabledevelopment.un.org/owg.html organizza sessioni di lavoro per stilare l'elenco degli obiettivi e indicatori. La Cultura è quasi assente. La bozza del OWG su gli SDGs verrà finalizzata a luglio del 2014.

 

Contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.