Fortezza di Suomenlinna, Helsinki.

La fortezza marittima situata di fronte ad Helsinki costituisce un monumento nazionale ed uno dei maggiori tesori culturali dell’intera Finlandia. I lavori di costruzione della fortezza iniziarono nel ’700 quando la Finlandia faceva ancora parte del Regno di Svezia.
I cannoni puntati verso ovest sui dirupi di Kustaanmiekka (la spada del Re) stanno ancora a testimoniare del periodo della dominazione russa, iniziato nel 1809.
Ai nostri giorni, Suomenlinna è anche un quartiere della città di Helsinki, con tutti i suoi novecento abitanti. L’uso militare dell’isola cessò più di trent’anni fa ma le caratteristiche proprie di città di guarnigione sono state conservate con la presenza della chiesa, di un negozio-spaccio, della scuola; vi si incontrano marinai in uniforme e bambini che giocano.

Bandiera

Adottata ufficialmente il 29 maggio 1918, la croce latina blu scentrata è ripresa dalla Croce scandinava, usata nelle altre bandiere nazionali scandinave. Il colore blu simboleggia il cielo finlandese e le decine di migliaia di laghi finlandesi. Il bianco rappresenta la neve invernale.

Stemma

Lo stemma della Finlandia raffigura un leone coronato color oro, su sfondo rosso, che calpesta una spada e ne tiene un'altra nella mano destra.
Sullo sfondo rosso, distribuite in modo irregolare, sono presenti nove rose color argento.

Inno

Maamme (in finlandese) o Vårt land (in svedese), "la nostra terra", è de facto l'inno nazionale della Finlandia. La musica fu composta da Fredrik Pacius nel 1848, che mise in musica il poema scritto in svedese Vårt land ("la nostra terra") scritto nel 1846 da Johan Ludvig Runeberg come poema introduttivo di un'opera più lunga. La canzone fu eseguita per la prima volta in pubblico il 13 maggio 1848. La versione del testo in finlandese venne poi realizzata da Paavo Cajander.
La canzone di Pacius diventò popolare anche al di fuori della Finlandia, e venne tradotta in altre lingue. Nel 1869 Johann Voldemar Jannsen ne scrisse una versione in estone, Mu isamaa, mu õnn ja rõõm, che è ora l'inno nazionale dell'Estonia. Nel 2001 è stata respinta una richiesta fatta al parlamento per cambiare l'inno nazionale e utilizzare il Finlandia di Jean Sibelius, visto che Maamme è un inno scritto da un tedesco (Pacius) su un testo svedese (Runeberg) e che è identico a quello dell'Estonia.