Cattedrale San Patrizio, Dublino

La Cattedrale di San Patrizio a Dublino fu costruita vicino ad un pozzo in cui, secondo la leggenda, San Patrizio battezzava quelli che si convertivano al Cristianesimo. Carico di storia, è un edificio tuttora dedicato ai servizi religiosi ogni giorno dell’anno, e alle messe cantate sei giorni la settimana. La tradizione musicale a San Patrizio è molto ricca da quando il coro della cattedrale partecipò alla prima rappresentazione del Messia di Handel nel 1742. Ad oggi è l’unica cattedrale in Irlanda e in Gran Bretagna con un coro che canta durante due messe al giorno.
L’attuale cattedrale fu costruita nel 1200 e completata nel 1270. Nel corso degli anni seguirono numerosi lavori di rinnovo, ma l’edificio conserva la sua purezza storica ed offre ai visitatori un viaggio attraverso la storia: la pantagruelica torre occidentale, costruita nel 1370, ospita alcune delle più grandi campane d'Irlanda.

Bandiera

Adottata ufficialmente il 21 gennaio 1919. riprende il modello del tricolore francese/italiano. La differenza è che i tre colori della bandiera irlandese simboleggiano religioni e non diritti o virtù. Il verde i Cattolici, l'arancione i Protestanti ed il bianco l'unione fra i primi ed i secondi.

Stemma

L'arpa raffigurata nello stemma di stato irlandese è l'Arpa di Brian Boru, esistente realmente e conservata nel Trinity College di Dublino (chiamata per questo anche Arpa del Trinity College): l'oggetto è sicuramente anteriore al XIV secolo, quindi molto antico, ma non abbastanza perché potesse essere appartenuta al grande ed antico re Brian Boru, la cui morte precede la costruzione dell'arpa per un periodo approssimativo di ben 400 anni, anche se ormai per diffusione popolare e culturale si preferisce attribuirla a lui. Spesso il nome dello stemma viene semplicemente abbreviato in il Brian Boru.

Inno

Amhrán na bhFiann (La Canzone del Soldato) è, dal 1926, l'inno nazionale della Repubblica d'Irlanda, ed è stata composta nel 1907 da Patrick Heeney e Peadar Kearney, zio del famoso poeta, scrittore e attivista dell'IRA Brendan Behan.
Ad oggi è l'unico inno nazionale bilingue del mondo